Cartina Geografica Musicale

 

Un Gruppo di Designer londinesi della Dorothy ha ridisegnato la mappa del mondo rinominando ogni nazione con un riferimento a musiche e canzoni: rock, pop, jazz.

Continua a leggere...

 


Hanno rivisitato una mappa del mondo dove i continenti, paesi, città, oceani, fiumi e punti di riferimento sono costituiti dai titoli di oltre 1.000 canzoni. Dai classici, come Born in the USA (Bruce Springsteen), Back in the USSR (The Beatles), Anarchy in the UK (Sex Pistols), China Girl (David Bowie), New York, New York (Frank Sinatra), Radio Ethiopia (Patti Smith) e Radio free Europe (REM); ai classici di culto, come Trans Europe Express (Kraftwerk), No Sleep fino a Brooklyn (Beastie Boys), London Calling (The Clash), Town Called Malice (The Jam), Hong Kong Garden (Siouxsie e la Banshees), Fake Tales of San Francisco (Arctic Monkeys), Hit the North (The Fall) e Afrika Shox (Leftfield).

A noi italiani cosa hanno assegnato???

Al posto di “Roma”, sulla mappa c'è "When in Rome kill me", album di esordio dei Cud, su Napoli, “Moon over Napoli” e più sotto, “Lights of Taormina”, di Mark Knopfler.

Sul Mar Mediterraneo la bellissima Wish You Were Here dei Pink Floyd.

Chi fosse interessato all'acquisto, la cartina geografica musicale è disponibile in una palette di colori pastello tradizionale ($ 31) e in versione vintage ($ 43).

Clicca qui per l'acquisto diretto sul sito www.wearedorothy.com.

Scrivi commento

Commenti: 0