Bilanciare il bianco non è mai stato così semplice!

Per un bianco perfetto ora c'è ExpoDisc 2.0!

 

Stanco di passare ore davanti a Camera RAW o simile per trovare la giusta bilanciatura del bianco per i tuoi scatti? Allora è giunto il momento anche per te di provare ExpoDisc 2.0. Noi lo abbiamo acquistato e provato, davvero eccezionale!

 

Ma cos'è ExpoDisc? Vediamolo insieme...

Le nostre amate Reflex ci danno la possibilità di impostare il bilanciamento del bianco in vari modi, dal modo automatico AWB, alle condizioni di luce più comuni quali Sole, Ombra, Nuvoloso, luce al Tugsteno, luce al Neon, alla modalità (nelle reflex di ultima generazione) di impostazione dei gradi Kelvin direttamente in macchina stimando noi stessi la temperatura del colore della scena. Di certo però non è così semplice e occorre come minimo un colorimetro.

Nel 90% dei casi credo che la maggior parte di tutti noi usi solitamente la modalità AWB per poi elaborala in post-produzione, ma come già detto non è una cosa velocissima da fare, non così perfetta e di conseguenza il tempo passato davanti al monitor diventa veramente lungo.

Ma ecco scovato in rete il filtro ExpoDisc 2.0

ExpoDisc 2.0 non è altro che un semplicissimo filtro da agganciare al nostro obbiettivo molto pratico da usare; innanzitutto trova posto in qualsiasi borsa fotografica, visto che ha le stesse dimensioni di un comune filtro ottico; a differenza poi del cartoncino grigio non si sporca, e comunque può essere facilmente pulito con un panno umido, occupa meno posto e non rischia di spiegazzarsi. Inoltre rimane coerente nel tempo, a differenza della stampa tipografica che viene modificata dall’ azione della luce.

 

L’ ExpoDisc è disponibile in due diversi diametri, 77mm o 82mm.

 

Lo si deve acquistare del diametro maggiore del passo dei propri obbiettivi, in quanto si fissa alla filettatura attraverso tre microsfere di acciaio incorporate mentre lo si appoggia semplicemente alle ottiche di diametro inferiore.

 

L’ ExpoDisc è disponibile in due modelli:

Neutral e Portrait, quest’ ultimo realizzato in materiale che permette di ottenere immagini dalla tonalità più calda; io vi suggerisco di acquistare il modello Neutral, e di eseguire l’ eventuale “riscaldamento” dell’ immagine in post-produzione.

Vediamo come impostare il bilanciamento del bianco personalizzato con ExpoDisc

 

Montiamo il nostro ExpoDisc o posizioniamolo davanti all' obbiettivo. Avviciniamoci al soggetto o alla zona zona in cui ci sarà il nostro soggetto da fotografare, indirizziamo l'obbiettivo verso il punto di ripresa da cui effettueremo i nostri scatti ed effettuiamo (in modalità manuale) uno scatto ricordandoci di impostare l'esposizione corretta.

Quella che otterrai sarà un immagine grigia priva di dettaglio ovviamente.

Ecco il nostro grigio 18%!

Ora questa immagine la si deve utilizzare per impostare il bilanciamento del bianco personalizzato. Localizzate nel vostro menù la voce WB personalizzato, selezionate lo scatto pretendete e premete OK e il tasto SET.

Oa siete pronti per dirigervi alla vostra posizione di scatto ed iniziate a scattare verso il soggetto togliendo ovviamente il filtro da davanti il vostro obbiettivo.

Anh ricordatevi anche l'autofocus disattivato in precedenza, sempre che non siate soliti a scattare con la messa a fuoco manuale. 

 

 

Ovviamente se le condizioni di luce cambiano dovete effettuare una nuova calibratura del bianco.

Eccovi alcuni esempi presi dal sito ufficiale di ExpoDisc.


Quanto costa ExpoDisc e dove acquistarlo?

Il costo è molto abbordabile, si parla di 56€ su Amazon.it e con Amazon Prime ovviamente risparmiate le spese di spedizione. Lo potete comunque anche acquistare sul sito del produttore https://expodisc.myshopify.com .

Scrivi commento

Commenti: 0